Addio Grancereale, l’alternativa al biscotto più amato

Il biscotto GranCereale del Mulino Bianco è un po’ come la Nutella, un grande classico che non può mancare. Tuttavia l’ultimo cambio di ricetta per me è stato uno shock.

biscotti integrali grancerale

Una volta si percepivano i pezzi di fiocchi d’avena, la croccantezza, ora per quanto esteticamente sia simile alla ex ricetta originale, è diventato un biscotto come un altro e anche dall’etichetta emergono dati poco rassicuranti: 15,5g di zucchero per 100g di biscotti.

pic_20161122_143942

Il biscotto Carrefour, la salvezza

Ma la vera evidenza, non si nota tanto dall’etichetta ma dall’impatto visivo. Il nuovo GranCereale è sì scuro, ma non perché ha più fibre, perché è cotto di più.

All’interno c’é troppa farina raffinata, comparato all’analogo biscotto Carrefour, quest’ultimo è più simile al GranCereale originale che non lo stesso GranCereale attuale.

Si può notare che il biscotto integrale Carrefour ha una grana più grossa, è più irregolare e al gusto risulta molto meno dolce. Evviva!

Certo volendo lo si può fare in casa, come con la ricetta di Giallo Zafferano, ma non è economicamente sostenibile per farlo quotidianamente.

GranCereale, mordi la forza della natura? Nah, mordi il 100% dei disastri di zucchero e del marketing! Adios!

Grazie Carrefour per produrre un’alternativa per la mia colazione con meno zucchero e più economica!