pubblicità

Facebook ti profila, e ti fa vedere cosa pensa di te, ma non è un segreto

La profilazione dell’utente è alla base della pubblicità su internet, Google Adsense usa la lista dei siti che visiti o ricerchi su Google, Facebook fa lo stesso in base ai “mi piace” che metti o ai siti che visiti attraverso il social network.

facebook pubblicità interessi

Tuttavia questa profilazione è un accordo tra l’utente e il fornitore del servizio. Tu usi il mio social gratis e io ti faccio vedere della pubblicità pertinente, il che potrebbe essere spaventoso per i fan della privacy, ma se gestito bene, può anche essere visto come un buon compromesso. “Se devo vedere la pubblicità, almeno che sia pertinente e interessante dal mio punto di vista”.

Anche dal punto di vista di chi deve promuovere o vendere è molto interessante: la pubblicità costa meno, fa meno visitatori, ma questi visitatori sono più motivati ad acquistare o provare un servizio.

Profilati da solo

pubblicità profilata

Non so se avete notato, ma la pubblicità della FIAT..

..ha aggiunto una parolina magica: "soglia".
E pensare che che fino a qualche tempo fa sembrava che bastava comprare una nuova auto Fiat per avere benzina illimitata a un prezzo di vantaggio.

Occhio al marketing sensazionalista!!

L'Unione Europea contro la pubblicità ingannevole

"La pubblicità è l'anima del commercio" diceva qualcuno e in effetti su internet come altrove la pubblicità è ancora fondamentale per far conoscere un prodotto.

Pubblicità comparativa da Auchan

Auchan si avvale delle pubblicità comparativa per compararsi ad altre catene della grande distribuzione.

I prodotti presi in esame sono vongole, prosciutto crudo di Parma, fette Monviso e lecitina Lecitinova.

Condividi contenuti