torino

[to]bike sharing e bike pride, tanta mobilitazione e poi? #no2giugno

 

Si stanno addensando diversi appuntamenti interessanti, il 3 giugno c’é il Bike Pride, poi il Bike Naked Pride, si parla, parla, parla di Digital Festival, Smart Cities, OpenData ,.. per un giorno ci si sente più buoni, più innovativi, più all’avanguardia di non non so cosa e gli altri 364 giorni dell’anno ti rendi conto di come si potrebbe vivere meglio in Italia se solo quei pochi soldi che abbiamo venissero spesi bene e non per opere inutili e di facciata.


Giusto per non parlare a vanvera e in modo vado parliamo di piste ciclabili e di come ci entusiasmiamo di situazioni che in realtà ci sarebbe da piangere. (Le foto provengono principalmente da Berlino e Torino).

CertificaTO, quando la pubblica amministrazione si trasferisce al supermercato

Se una volta il centro della società era la piazza o la chiesa, ora nell'era dei supermercati aperti di domenica tutto il fulcro ruota attorno al supermercato e alla sua inesauribile fonte di aria condizionata, cessi puliti e shopping.

La città di Torino ha inaugurato i primi chioschi anagrafici all'interno del centro commerciale Auchan di corso Romania e si spera che non cadino immediatamente nel degrado come i chioschi informativi di Turismo Torino, che ormai sono solo più totem che ricordano un'era post-bellica.

CertificaTO

I servizi che si possono ottenere da questi chioschi sono molteplici, ma si tratta pur sempre di certificati che spesso si possono autocertificare come lo stato di famiglia e simili.
Il funzionamento è simile ad un bancomat con Windows, si sceglie il tipo di autenticazione: documenti o Torino Facile card.

Nel primo caso si può passara il codice fiscare sotto l'apposito scanner che legge i codici a barre, poi bisogna digitare a manina, numero di carta d'identità e la sua scadenza.
Una volta scelto il tipo di certificato si attende la stampa (gratuita) e una volta terminata bisogna inserire nuovamente i dati se si vuole procedere con altre certificazioni.

ING Direct apre la filiale, anzi no

AGGIORNAMENTO 29/11/2012: Parlando con una persona interna a ING Direct mi è stato confermato che la sede di via Cernaia non ha mai aperto in quanto troppo vicino ad altre banche. La sede di Torino probabilmente aprirà nel 2013 in zona centrale ma non ci sono ancora altri dettagli.

Dal sito internet di ING Direct è sparita la filiale di Torino, doveva essere pronta per i primi mesi del 2012, ma poi è stata inghiottita nel nulla senza dare alcuna spiegazione ai clienti.

Su un forum si ipotizza che in realtà si sia deciso di spostarla in un altro punto, di fatto la filiale di ING Direct di Torino in via Cernaia 1/c era praticamente completata, ma pare non sia mai entrata in funzione.

Medagliette personalizzate per cani e gatti self service

Avete l'ossessione di perdere il vostro amato animaletto? Niente paura grazie a una nuova macchina automatica potete fare in pochi minuti una medaglietta con inciso il vostro nome e numero di telefono.

Una di queste macchine chiamate QuickTag, si trova vicino al centro commerciale "La Certosa" di Collegno presso Viridea.

Area12: E.Leclerc-Conad arriva a Torino nello Stadio Juventus

 

Da pochi giorni è aperto il nuovo centro commerciale Area 12, a differenza di altri shopping center questo si trova in un anello di uno stadio, in strada Altessano 141, ed è praticamente di fronte ad un altro grande ipermercato: l'Auchan di Venaria.

Mercatino di Natale a Torino

I Mercatini di Natale sono sempre più di moda, non solo a Bolzano ma anche nel resto d'italia. Sono il posto ideale per trovare dei regalini curiosi. A Torino ce ne uno al Cortile del Maglio che resterà aperto fino al 23 dicembre.

Io ho fatto un giro ed ecco cosa ho trovato:

Stelle di natale fatto con anice stellato, alkekengi e altre spezie

Speciale Salone del Gusto di Torino

Anche quest'anno ho avuto la possibilità di visitare il Salone del Gusto di Torino e devo dire che ne sono rimasto positivamente sorpreso. Biglietto a parte. Visto che con 20€ uno poteva andare a mangiare da Eataly, ma questo non ha fermato i tantissimi visitatori.

Condividi contenuti